newsletter lavora con noi

Consulenza, progettazione, realizzazione e manutenzione: un processo obbligato per la soddisfazione del Cliente


CERTIFICAZIONI ci chiedono
Il percorso che porta Multilink Friuli ad offrire le risposte alle esigenze dei suoi clienti è basato su quattro precisi “momenti” organizzativi:
  • consulenza iniziale, per comprendere i desiderata dell’interlocutore ed interpretare le aspettative;
  • progettazione,  per implementare la giusta  soluzione attraverso il team di presales  certificato;
  • realizzazione, perché il servizio allestito presso la sede del cliente attraverso i tecnici specializzati, sia efficace e funzionale.
Ultimo, ma non per questo meno importante:
  • la manutenzione, perché i sistemi e le applicazioni installate restino sempre aggiornate e vitali.  Solamente monitorando gli apparati e mantenendoli in perfette condizioni di efficienza, il Cliente può contare su una soluzione stabile che abbia una duratura sicura nel tempo, e che non si fermi mai.  Un adeguato servizio di help-desk garantisce risposte veloci ad eventuali disservizi.

X
37 primogrado

Aut. 1° Grado

Multilink Friuli è titolare dell'autorizzazione di 1° Grado per l'installazione, il collaudo, l'allacciamento e la manutenzione di apparecchiature terminali di TLC.

38 roc

ROC

Multilink Friuli è iscritta al ROC, il Registro degli Operatori di Comunicazione.

X

FAQ numero 1

I miei collaboratori sono sempre più spesso fuori azienda. Mantengono le relazioni con i clienti e fornitori attraverso lo smartphone, le e-mail e i social-network, ed io non riesco  a rimanere in contatto con loro e non ho le risposte che servono a me!
Le mie documentazioni importanti rimangono riservate?

FAQ numero 2

La nostra rete è lenta!
Ci suggeriscono di aumentare i contratti verso soluzioni xDSL più performanti e  veloci, ma naturalmente più costose.  
L’ultima volta lo abbiamo fatto, ma non è cambiato nulla!
Il problema è fuori o dentro la mia rete?

FAQ numero 3

Mi piacerebbe monitorare i file che vengono trasferiti su internet

FAQ numero 4

Alcuni nostri impiegati utilizzano i loro dispositivi mobili come l’Iphone, l'Ipad ed il Blackberry per accedere alle risorse aziendali. Altri lavorano da casa.
Ma stanno lavorando veramente? E quali saranno i costi di traffico? Com'è il livello di sicurezza delle informazioni riservate?

FAQ numero 5

Vorrei limitare l’accesso dei telelavoratori a specifiche applicazioni.

FAQ numero 6

Cosa posso utilizzare come backup per fare in modo che quando l’ADSL non funziona possa avere un minimo di connettività e non rimanere fermo?

FAQ numero 7

Vorrei garantire al mio CEO, o ad alcuni nostri collaboratori chiave, dovunque si trovino (Wifi/Lan/remote office)  una banda adeguata ed a loro riservata.

Consulenza

Non sai che strada prendere? Affidati ai nostri esperti, ti sapranno consigliare il percorso migliore per far evolvere il tuo Business!


La complessità delle varie soluzioni che compongono i sistemi IT delle aziende, è ormai diventata di difficile comprensione particolarmente per i non addetti ai lavori. Le varie componenti e installazioni che si sono articolate negli anni, nel tentativo di inseguire la modernità del momento nei vari settori che via via andavano ad integrarsi, ha reso le soluzioni complicate e, spesso, incomplete perché oggi incompatibili con i nuovi standard e le nuove necessità. L’avvento del protocollo IP ha fatto sì che ogni tipo di apparecchiatura fosse, di fatto, un device della rete.
Il risultato è che spesso tra  i vari apparati che vengono collegati alla rete, da persone diverse e con competenze molto eterogenee, si vengono a creare dei “conflitti” di difficile interpretazione. La percezione è che la rete vada  piano o qualche applicativo non giri più tanto bene.   Solamente personale esperto e dotato degli strumenti giusti, riesce a capire  e “ridisegnare” le giuste rotte e le corrette configurazioni.
In questo scenario, frequentissimo, l’imprenditore percepisce le difficoltà, avverte il “malfunzionamento” delle cose, ma non riesce a comprendere dove stanno realmente i problemi, e tantomeno, quali potrebbero essere le soluzioni. I vari attori, specialisti delle singole componenti, hanno visioni parziali e fanno difficoltà a comprendere l’intera complessità dalla soluzione.
Conoscere per poter capire, suggerire ed accompagnare nello sviluppo sicuro e controllato.